ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

UN’OCCASIONE PER CRESCERE

Archivio Documenti Alternanza

 

imgL’alternanza scuola lavoro è davvero una grande occasione per gli studenti di scoprire un mondo che spesso è visto come lontano e per sviluppare le competenze necessarie ad inserirsi in un nuovo contesto. Capacità di rispettare il proprio ruolo, inserirsi in un contesto di lavoro con un comportamento consono, usare un linguaggio adeguato, seguire le indicazioni di qualcuno che è più avanti nel percorso formativo, apprendere le procedure lavorative e riuscire a collaborare con gli altri in modo produttivo e positivo, lanciare nuovi stimoli e nuove idee sono solo alcune delle competenze che vengono sviluppate nel progetto di alternanza scuola lavoro.

 

 

img2

Siamo convinti che questa esperienza sia utile per tutti, sia per gli studenti che per le aziende che per le scuole perché viene incontro a molte esigenze. Prima di tutto è fondamentale per lo studente che trova grandi benefici formativi, si mette in gioco, comprende le capacità personali e inizia a rapportarsi con adulti del mondo del lavoro.

D’altra parte tale esperienza è importante anche per la scuola che si lascia provocare da uno sguardo esterno e cerca di stabilire relazioni con il mondo del lavoro essendo anche disposta a modellare il suo percorso formativo.

Certamente le stesse aziende possono beneficiare del percorso di alternanza dato che hanno l’occasione di formare e di incontrare i futuri lavoratori lasciandosi provocare da stimoli continui.

 

img3Quest’anno vogliamo creare una grande rete di rapporti e di relazioni che speriamo ci possano permettere di andare incontro alle esigenze degli studenti e per avere un’offerta che sia davvero ricca di possibilità.

Preghiamo quindi tutti i componenti della scuola e non (professori, genitori, studenti, aziende) di farci avere notizie rispetto a realtà che siano interessate a un tale percorso. Chiunque abbia il desiderio di accompagnarci in quest’opera educativa e formativa può scrivere all’indirizzo alternanzacuriesraffa@gmail.com.

 

 

Come funziona l’alternanza

alternanzaCerchiamo qui di delineare brevemente come funziona il percorso di alternanza scuola lavoro. Abbiamo cercato di fare un progetto che sia misurato sulle esigenze dei ragazzi e che vada anche incontro ai bisogni e alle affascinanti proposte esterne.

Un primo passo da fare consiste nel cercare di comprendere quali siano le esigenze del ragazzo e quali siano i suoi interessi reali. In base a questo parte una ricerca di realtà che lo possano accogliere per un certo tempo che varia a tra liceo e istituti tecnici o professionali (200 ore per il liceo nel triennio, 400 ore per gli altri).

 

 

 

Vengono successivamente nominati un tutor aziendale e un tutor scolastico che avranno il compito di seguire il ragazzo nel suo percorso garantendo un’attività realmente formativa e stimolante.

Dopo un breve corso sulla sicurezza e un test obbligatori è fondamentale compilare i documenti necessari per portare avanti l’esperienza. Prima di tutto la convenzione nella quale sono presenti gli impegni che vengono presi da scuola, ente e ragazzo. Poi il patto formativo in cui lo studente si impegna a collaborare in modo positivo e attivo all’interno dell’esperienza. alternanza3È d’obbligo anche un progetto formativo dove sono presenti tutte le indicazioni specifiche: nomina dei tutor, indirizzo di svolgimento, tipologia di azienda, assicurazione, orari, ecc…

Durante l’esperienza di alternanza vengono anche utilizzati un registro presenze e una scheda di valutazione finale attraverso la quale lo studente può scoprire le sue potenzialità e punti di miglioramento. Non bisogna infatti dimenticare che l’esperienza di alternanza ha soprattutto lo scopo di rendere il ragazzo consapevole di sé, di farlo emergere nella sua originalità e unicità cercando di formarlo come persona attiva, desiderosa di conoscere, di apprendere e anche creare nuove opportunità per sé e per gli altri.

Ogni anno l’esperienza si conclude con una relazione che, da una lato, permetterà all’alunno di rendersi consapevole della ricchezza di ciò che ha incontrato, dall’altro, permette a tutto il corpo decenti e ai genitori di poter verificare i passi che sono stati compiuti.

 

A testimonianza della bellezza e dell’utilità di questo percorso formativo, ci permettiamo di riportare alcuni commenti davvero interessanti dei ragazzi.

_______________________________________________________

E’ stato bello, all’interno della realtà lavorativa essere guidati in un lavoro di gruppo. Un’idea si plasmava, cresceva e diventava utile produttiva. Le qualità di una persona, se si lavorava bene, potevano compensare i difetti di un’altra.”

E’ stato bello scoprire i concetti spiegati a scuola in una modalità interessante, affascinante, legata alla pratica. Penso di aver imparato molto.”

Non siamo stati suddivisi in base ai livelli di intelligenza, ma ognuno, nel gruppo di lavoro dava il suo contributo con la propria capacità e unicità per contribuire alla crescita di tutti.”

 

 

I referenti ASL

Prof.ssa Marta Bellini

Prof.ssa Gaudia Giordani

Prof. Pierpaolo Scerra

Prof. Sergio Rota

alternanzacuriesraffa@gmail.com