Ultima modifica: 7 ottobre 2015

Amministrazione Finanza e Marketing

Cos’è la specializzazione di Amministrazione, Finanza e Marketing

L’attuale realtà  economica, richiede al “ragioniere” oltre alle competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici , della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali di saper svolgere attività  di marketing e di sapersi orientare nel mercato, sempre più complesso e insidioso, dei prodotti assicurativo-finanziari.

Come si studia per la specializzazione di Amministrazione, Finanza e Marketing

Il 1° biennio ha la funzione di completare la preparazione di base e di contribuire alla formazione umana e civile degli allievi: nel corso dei primi due anni, inoltre, inizia l’acquisizione di saperi e di competenze di indirizzo in funzione orientativa.

Nel 2 ° biennio il corso si caratterizza per un’area di indirizzo che comprende le seguenti discipline: Diritto, Economia Politica, Economia Aziendale.

Da sottolineare lo studio di una seconda lingua utilizzata nella Comunità  Europea, oltre allìInglese, per tutto il quinquennio.

Che tipo di formazione offre la specializzazione di Amministrazione, Finanza e Marketing

Tale specializzazione si propone di formare figure professionali che, partendo da adeguate conoscenze di base nei vari settori dell’economia, siano in grado di:

  • partecipare al lavoro organizzato e di gruppo, accettando ed esercitando il coordinamento;
  • svolgere un’attività  autonoma di aggiornamento, per adeguare la propria preparazione al continuo evolversi della realtà  economica;
  • affrontare situazioni problematiche in termini sistemici, scegliendo in modo flessibile le strategie di soluzione.

Quali sbocchi offre la specializzazione di Amministrazione, Finanza e Marketing

Il diplomato dell’Istituto Tecnico Economico trova la sua collocazione sia nelle aziende che tipicamente operano nel settore economico ( banche, assicurazioni, uffici commercialisti ) sia negli uffici amministrativi e contabili di tutte le aziende commerciali e industriali.

In tali ambiti il diplomato in Amministrazione, Finanza e Marketing saprà :

  • rilevare le operazioni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili in linea con i principi nazionali ed internazionali;
  • redigere e interpretare i documenti amministrativi e finanziari aziendali;
  • gestire adempimenti di natura fiscale;
  • collaborare alle trattative contrattuali riferite alle diverse aree funzionali dell’azienda;
  • svolgere attività  di marketing;
  • collaborare all’organizzazione, alla gestione e al controllo dei processi aziendali;
  • utilizzare tecnologie e software applicativi per la gestione integrata di amministrazione, finanza e marketing.

A quali facoltà universitarie si potrà  accedere

Il diplomato in Amministrazione, Finanza e Marketing ha accesso agli studi universitari di tutte le facoltà , con preferenza per quelle di Economia, Giurisprudenza

Struttura oraria del piano di studi della specializzazione di Amministrazione, Finanza e Marketing

MATERIE DI INSEGNAMENTO I II III IV V
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Storia 2 2 2 2 2
Diritto ed economia 2 2
Lingua Inglese 3 3 3 3 3
Seconda Lingua comunitaria(Francese, Spagnolo, Tedesco) 3 3 3 3 3
Matematica 4 4 3 3 3
Scienze della terra – Biologia 2 2
Fisica 2
Chimica 2
Geografia 3 3
Diritto 3 3 3
Economia Politica 3 2 3
Economia Aziendale 2 2 6 7 8
Informatica 2 2 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività  alternative 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali 32 32 32 32 32

 

L’ARTICOLAZIONE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING

Cos’è l’articolazione Relazioni internazionali per il marketing

E’  l’evoluzione moderna del Perito Aziendale Corrispondente in Lingue Estere .

L’indirizzo si caratterizza, nell’ambito della comunicazione aziendale, per l’utilizzo di tre lingue straniere e appropriati strumenti tecnologici. Le discipline di indirizzo si internazionalizzano.

Come si studia per l’articolazione Relazioni internazionali per il marketing

Il 1° biennio ha la funzione di completare la preparazione di base e di contribuire alla formazione umana e civile degli allievi: nel corso dei primi due anni, inoltre, inizia l’acquisizione di saperi e di competenze di indirizzo in funzione orientativa.

Al termine del secondo anno l’alunno che abbia dimostrato particolare interesse per le lingue straniere può optare per questa specializzazione.

Nel 2° biennio il corso si caratterizza per un’area di indirizzo che comprende le seguenti discipline: Terza lingua comunitaria, Diritto, Relazioni internazionali, Economia aziendale e geopolitica, Tecnologie della comunicazione.

Che tipo di formazione offre l’articolazione Relazioni internazionali per il marketing

Tale specializzazione si propone di formare figure professionali che, partendo da adeguate conoscenze di base nei vari settori dell’economia, siano in grado di:

  • partecipare al lavoro organizzato e di gruppo, accettando ed esercitando il coordinamento;
  • svolgere un’attività  autonoma di aggiornamento, per adeguare la propria preparazione al continuo evolversi della realtà  economica;
  • collaborare alla gestione dei rapporti aziendali nazionali e internazionali
  • orientarsi in differenti realtà  geopolitiche e in vari contesti lavorativi

Quali sbocchi offre l’articolazione Relazioni internazionali per il marketing

Il diplomato in Relazioni internazionali per il marketing trova la sua collocazione sia nelle aziende che tipicamente operano nel settore economico (banche, assicurazioni, uffici commercialisti) sia negli uffici amministrativi e contabili di tutte le aziende commerciali e industriali rivolte ai mercati esteri.

In tali ambiti il diplomato in Relazioni internazionali per il marketing saprà :

  • rilevare le operazioni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili in linea con i principi nazionali ed internazionali;
  • redigere e interpretare i documenti amministrativi e finanziari aziendali;
  • gestire adempimenti di natura fiscale;
  • collaborare alle trattative contrattuali riferite alle diverse aree funzionali dell’azienda;
  • svolgere attività  di marketing;
  • collaborare all’organizzazione, alla gestione e al controllo dei processi aziendali;
  • utilizzare tecnologie e software applicativi per la gestione integrata di amministrazione, finanza e marketing.

A quali facoltà  universitarie si potrà  accedere

Il diplomato in Relazioni internazionali per il marketing ha accesso agli studi universitari di tutte le facoltà , con preferenza per quelle di Lingue, Realzioni internazionali, Economia, Giurisprudenza

Struttura oraria del piano di studi dell’articolazione Relazioni internazionali per il Marketing

MATERIE DI INSEGNAMENTO I II III IV V
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Storia 2 2 2 2 2
Diritto ed economia 2 2
Lingua Inglese 3 3 3 3 3
Seconda Lingua comunitaria(Francese, Spagnolo, Tedesco) 3 3 3 3 3
Matematica 4 4 3 3 3
Scienze della terra – Biologia 2 2
Fisica 2
Chimica 2
Geografia 3 3
Terza Lingua comunitaria(Francese, Spagnolo, Tedesco) 3 3 3
Diritto 2 2 2
Relazioni internazionali 2 2 3
Economia Aziendale 2 2
Economia aziendale e geopolitica 5 5 6
Informatica 2 2
Tecnologie della comunicazione 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività  alternative 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali 32 32 32 32 32